35/2020 : Page 1


L'Osservatore August 29, 2020 00:00





In this issue of L'Osservatore : L’ultimo Magazine del mese di agosto si apre con l’editoriale di Manuela Camponovo che, in margine ad una conferenza letteraria che si è tenuta giovedì a Berna e indirizzata a italofoni, si sofferma su questioni legate al viaggio tra Sud e Nord attraverso frontiere politiche e linguistiche e tra Nord e Sud in un percorso di cambiamento spaziale, culturale e anche temporale.

Il "Canto dei libri" ci presenta una pubblicazione delle Edizioni Ulivo, la storia autobiografica e drammatica di Peter Hirsch, protagonista di una sorta di caso Dreyfus svizzero: "Si faceva chiamare Peter Surava" ora compare in traduzione italiana. Sempre in cerca di luoghi singolari, Yari Bernasconi e Andrea Fazioli ci spediscono la loro cartolina da una casa vuota, un vuoto che è anche una promessa...

Dalmazio Ambrosioni si sofferma su una nuova iniziativa culturale, un festival multidisciplinare che restituisce un’altra vita alla Cima Norma, l’ex fabbrica di cioccolato destinata a regalare altre visioni.

La rubrica mensile di Massimo Daviddi ci trasporta nella Luino anni ’60.

Torna, dopo la pausa estiva la rubrica quindicinale di Pietro Ortelli, "In seconda battuta", che, rifacendosi a Plutarco, analizza in parallelo Trump e Merkel, due statisti a confronto della pandemia... Indovinate chi vince?

Un pezzo di Corrado Bianchi Porro è dedicato a Gabriel Fauré che, grazie alla rassegna musicale "La Via Lattea", torna a Lugano, dove fu invitato nel 1909 al mitico Castello di Trevano.

Luca Cerchiari ricorda le molte iniziative per Charlie Parker morto nel 1955, inventore tra l’altro del bebop.

Francesca Monti recensisce i due film del momento, il drammatico "I Miserabili" e l’enigmatico "Tenet" (ricordate la storia del proto-quadrato magico?).

Chiude come sempre la parte culturale Antonella Rainoldi che è rimasta affascinata dal documentario sull’Antartide, targato BBC e andato in onda sulla due francofona, fascino del paesaggio ma anche angoscia per i noti problemi ambientali.

La sezione di Economia, curata da Corrado Bianchi Porro, riporta in apertura le riflessioni di Luca Campiglio sulle modalità della ripresa dopo la pandemia.
Segue un contributo sullo smart working di Marco Travaglia, amministratore delegato di Nestlé Italia, intervenuto al recente Meeting di Rimini di "Comunione e Liberazione". In chiusura pubblichiamo un'ampia recensione del volume "Linguistica ed economia nella cultura italiana e nel processo di globalizzazione della società", recentemente pubblicato dal Circolo “Cultura Insieme” e dal Comune di Chiasso.
www.osservatore.ch



What is Readly?

With Readly you can read L'Osservatore (issue 35/2020) and thousands of other magazines on your tablet and smartphone. Get access to all with just one subscription. New releases and back issues – all included.

Try Readly For Free!

 

L'Osservatore

www.osservatore.ch/


www.facebook.com /osservatore.ch


Eurisco Sagl